Strategie opzioni binarie

Strategie opzioni binarie conservative

Nel trading online, le opzioni binarie rappresentano la tipologia di investimento che più viene consigliata ai traders alle prime armi. Questo perché si tratta di operazioni finanziarie di facile comprensione. Tuttavia, le opzioni binarie stesse si dividono in diverse categorie, e tra esse vi sono opzioni più rischiose e meno rischiose. Volendo scegliere di iniziare la carriera di investitore con il rischio di perdite economiche più basso possibile, un trader dovrebbe concentrarsi, senz’altro, sulle strategie opzioni binarie conservative.

Strategie opzioni binarie conservative: funzionamento

Le opzioni binarie possono essere classificate in due grandi categorie: le opzioni a breve termine e quelle a lungo termine. Queste ultime sono conosciute, in ambito finanziario, con il nome di opzioni conservative, caratterizzate, come detto, da una scadenza nel lungo periodo. Lo stile di trading al quale ci si avvicina, scegliendo questo tipo di operazioni finanziarie, non è solo legato alla scadenza lunga, ma anche alla “conservazione” del capitale, cercando di ottenere profitti in modo graduale.

Alla base delle strategie opzioni binarie conservative vi sono gli avvenimenti inerenti alle situazioni economiche delle società che emettono azioni negoziabili. Ciò significa che il trader dovrà concentrarsi su tutti quegli eventi che potrebbero portare la società di interesse al successo.

La modalità più diffusa tra i traders, per negoziare le opzioni conservative, è quella di acquistare un’opzione che viaggia in una certa direzione, all’inizio di un determinato periodo. Contemporaneamente, se ne acquista una con tendenza opposta. In questo modo, se da una parte il rendimento della prima opzione risulterà di piccola entità, dall’altra il rischio di eventuali perdite è davvero bassissimo.

Procedura per investire a lungo termine

Il primo consiglio che vogliamo darvi, è relativo alla somma da investire. Nel caso delle strategie opzioni binarie conservative, l’ideale sarebbe giocarsi il minimo consentito dal broker finanziario, o comunque non più del 5% del vostro capitale.

Una tecnica associabile in modo efficace a questa strategia è rappresentata dal codice Fibonacci. Si tratta di una serie di numeri nella quale ciascun termine è la somma dei due precedenti, ed è importante conoscere il rapporto che vi è tra due valori consecutivi.

Generalmente, con le opzioni conservative, si apre una posizione con buone probabilità di successo, quando il livello di proiezione di Fibonacci raggiunge i 161 punti. L’ideale sarebbe procedere con due ordini uguali al giorno, per almeno 20 giorni, in modo tale da avere una certa sicurezza in termini di equilibrio. Oltre che per ottenere profitti graduali, le opzioni binarie conservative sono utilizzate anche per fare pratica nel trading online con investimenti reali.

Infatti, il lungo termine vi consentirà di correggere man mano, giorno dopo giorno, gli eventuali errori riscontrati durante le singole operazioni. Altra attività che lega molto bene con le opzioni conservative, è il money management, ovvero la gestione del denaro in relazione alle proprie attività finanziarie.

Un’altra strategia particolarmente indicata per i traders alle prime armi, è quella basata sulla trend line, ovvero lo studio della direzione dei prezzi.