Strategie opzioni binarie

Strategia opzioni binarie la Martingala e Antimartingala

Molti tra i traders che hanno fallito nella carriera di investitori professionisti hanno fatto, durante i loro tentativi, un errore fondamentale. Giocare in Borsa in modo vincente non è un qualcosa legato ad una singola operazione finanziaria, bensì dovreste considerare, dopo un certo periodo di trading online, a quanto ammontava il capitale iniziale e di che consistenza è nel momento in cui volete fare un po’ di bilancio. Non è detto che se fallite due ordini di seguito, il terzo non possa portarvi a coprire le perdite dei due precedenti. Quindi, se volete avere successo con le opzioni binarie, non puntate tutto su una sola operazione, ma cercate di gestire il denaro in modo intelligente. A tale scopo vogliamo oggi parlarvi della strategia opzioni binarie la Martingala e Antimartingala.




Strategia opzioni binarie la Martingala e Antimartingala: spiegazione

Con la strategia opzioni binarie la Martingala e Antimartingala è possibile raddoppiare il guadagno, facendo però sempre attenzione alla somma persa precedentemente.

Facciamo un esempio pratico. Immaginiamo una situazione nella quale avete perso, dopo un’operazione finanziaria fallimentare, una somma pari a 50,00 euro. Nell’ordine successivo, andrete quindi ad investire 100,00 euro per cercare di coprire il buco creatosi nel vostro capitale. Mettiamo il caso che falliate anche questa seconda operazione. Nel terzo caso dovrete considerare un investimento minimo di 150,00 euro e così via.

Va da sé che questa strategia presuppone una grande esperienza del trader nel campo della gestione delle emozioni, poiché lo stress può arrivare alle stelle, di pari passo con l’aumento delle perdite. E’ evidente, quindi, che si tratta di una strategia poco adatta ai traders alle prime armi. Tuttavia, nel trading online esiste sempre un’alternativa, e in questo caso specifico parliamo della strategia Antimartingala.

Come coprire le perdite in modo poco rischioso?

Alla base della strategia Antimartingala vi è il concetto di prudenza, dote fondamentale che ogni trader dovrebbe possedere. Come si evince dalla definizione, l’Antimartingala opera in senso opposto alla Martingala. Lo scopo di questo metodo è quello di preservare il proprio capitale, riducendo l’esposizione sul mercato.

Rispetto alla Martingala, l’Antimartingala consentirà guadagni bassi, ma nel contempo permetterà al trader di mantenere intatto il capitale più a lungo. Facciamo un esempio pratico anche in questo caso: con tale strategia, si opera in base alla percentuale di riduzione del capitale. Se abbiamo perso il 10%, nella successiva operazione investiremo lo stesso il 10%, e così via fino ad un evento favorevole, dopo il quale vi potrete esporre del 20%. In sostanza, si tratta di recuperare le somme perse in un modo meno spregiudicato di quanto consenta la Martingala.

Alla base di queste due tecniche di rientro vi è il principio secondo il quale una serie di fallimenti, così come vale per una tendenza, non può essere infinita e prima o poi dovrà verificarsi una nuova vincita. In ambito finanziario, l’utilizzo della strategia la Martingala e Antimartingala è conosciuto anche come money management improprio.





Se preferite una strategia più semplice e più efficace, date un’occhiata alla nostra guida sul Pivot Point per le opzioni binarie.