Strategie opzioni binarie

Money Management opzioni binarie

Diventare investitori di successo non è affatto frutto di condizioni casuali. Un trader che abbia intrapreso questa carriera sa, infatti, che le operazioni finanziarie presuppongono un grande lavoro e molto impegno, ma soprattutto una spiccata capacità personale di gestione.Sono due le “gestioni” famose nell’ambito del trading online, ovvero la gestione delle emozioni e il money management. Oggi, vogliamo concentrarci sul secondo aspetto, poiché un corretto utilizzo del capitale da investire rappresenta una strategia fondamentale, alla base di qualsiasi altra tecnica di investimento.

Money management: cosa significa?

Per capire che cosa significa gestire il denaro operando con le opzioni binarie nel trading online, bisogna partire da alcuni importanti presupposti:

  • Quando scegliamo lo strumento finanziario sul quale investire, dobbiamo essere certi di avere a disposizione un capitale di una cifra coerente con l’operazione in questione
  • In ogni operazione finanziaria, è importantissimo utilizzare gli strumenti di gestione del rischio, come ad esempio lo stop loss
  • Occorre imparare, studiando il trading online, a saper leggere il rapporto rischio/rendimento in riferimento a qualsiasi ordine si voglia inviare
  • Occorre avere una visione globale dei propri investimenti, guardando al profitto come un insieme di differenti operazioni

In base a questi concetti, il money management non è altro che l’insieme delle regole per la corretta gestione del denaro. In particolare, tutte le tecniche di trading online, vengono sviluppate pensando a tre “direzioni” principali: cosa, quando e quanto. Il money management rientra nel quanto, ovvero capire quanto investire, quanto eventualmente vincere, a quanto ammonta il rischio di perdita.

Quanto è importante la gestione del denaro per avere successo con le opzioni binarie?

Come sappiamo, le opzioni binarie rappresentano una tipologia di investimento meno rischiosa rispetto ad altri movimenti sui mercati finanziari. Tuttavia, ciò non significa che si tratti di operazioni sicure al 100%. A prescindere da quale sia lo stile di trading che caratterizza le attività di un investitore, chi opera sui mercati ha sempre due obbiettivi principali: massimizzare i profitti e minimizzare le perdite.

Va da sé che tutto ciò voglia dire che prima di prendere qualsiasi iniziativa, occorre avere un piano ben preciso. Alla base di tale piano deve esserci necessariamente una corretta gestione del denaro, ovvero capire quanto siete disposti a perdere senza gravi conseguenze. La maggior parte dei broker finanziari, mettono a disposizione anche dei grafici per supportare la gestione del denaro da parte del trader.

Il punto più importante rappresentato in questo tipo di grafico è il cosiddetto Drawdown. Con questa parola, si intende esattamente la percentuale di denaro persa in una o più operazioni finanziarie. La sua funzione è, essenzialmente, quella di mostrare al trader, in modo immediato, quand’è che occorre fermarsi prima di superare una certa soglia. L’ “arte” del money management, e più in generale del trading online, è caratterizzata anche dallo stabilire una soglia massima di perdite, per evitare che un trader subisca gravi danni sia dal punto di vista economico che da quello psicologico.

In situazioni difficili, l’importante è non farsi prendere dal panico. Nel trading online esistono infatti anche alcune strategie mirate al rientro di capitale, dopo diverse perdite. Per approfondire questo argomento, vi rimandiamo alla nostra guida sulle strategie Martingala e Antimartingala.