Guide

Come funziona il mercato azionario

Prima di studiare le metodologie per giocare in Borsa da casa, la prima cosa sulla quale un neo trader deve focalizzarsi è il funzionamento dei mercati finanziari. Un mercato finanziario, infatti, è il “luogo” dove vengono negoziati i beni, caratterizzato dai tipi di strumenti, dalle regole alle quali è sottoposto lo svolgimento delle transazioni e dagli operatori finanziari. Esistono vari tipi di mercati e oggi vogliamo spiegarvi come funziona il mercato azionario.

Come funziona il mercato azionario: cosa sono le azioni?

Le azioni, per dirla semplicemente, sono delle quote di capitale di una società. Quando un investitore acquista un’azione, diventa proprietario di una piccola parte della società stessa, acquisendo determinati diritti, tra i quali quello di rivendere la propria quota. Le azioni possono essere di diversi tipi, tra i quali:

  • Azioni ordinarie: si tratta delle azioni più diffuse, sulle quali è possibile semplicemente speculare e non comprendono diritti né da un punto amministrativo, né in termini di distribuzione.
  • Azioni privilegiate: prevedono alcuni diritti economico-patrimoniali, tra i quali un rimborso in caso di fallimento della società.

Le società quotate in Borsa stabiliscono le condizioni alle quali un trader può acquistare le azioni, quindi, a livello teorico, un investitore potrebbe negoziare qualsiasi azione, ma a livello pratico, tutto dipende da determinate condizioni che un trader deve assolutamente conoscere. Scoprendo come funziona il mercato azionario, imparerai che il suo ruolo è il seguente. Conciliare la domanda e l’offerta, ovvero le società che ricercano azionisti e gli investitori che vogliono acquistare azioni.

Compravendita di azioni: come procedere?

Il mercato azionario, in base al momento di emissione degli strumenti finanziari, può essere classificato in mercato primario e mercato secondario.

Il mercato primario rappresenta il luogo nel quale vengono emesse determinate azioni per la prima volta, con lo scopo principale di testarne il rapporto tra domanda e offerta. Si tratta, quindi, di un mercato dove la compravendita di azioni è abbastanza limitata e riservata ad un certo tipo di investitori.

Dopo un determinato periodo, le azioni presenti sul mercato primario, passano al mercato secondario, che è quello sul quale comunemente tutti i traders svolgono le proprie negoziazioni. Ovviamente, così come per la maggior parte dei mercati finanziari, fare trading sul mercato azionario presuppone l’intermediazione di un broker. Ciò che è importante sapere è anche da cosa dipende il valore di un’azione. Possiamo riassumere, nel modo seguente, i fattori che influenzano i prezzi delle azioni:

  • Andamento societario: si riferisce, essenzialmente, allo stato di salute dell’azienda, in riferimento al bilancio e alle prospettive future.
  • Notizie economiche: in genere riferiti a nuovi prodotti di lancio dell’azienda o a particolari situazioni che rendono la stessa società protagonista di un determinato momento.
  • Dati macroeconomici: fattori economici e politici legati alla situazione di un determinato Stato.
  • Andamento del comparto: si intende l’insieme dei risultati ottenuti dalle azioni di società dello stesso settore, a livello mondiale.

Imparando come funziona il mercato azionario, scoprirai che si può investire solo dalle 9.00 alle 17.30, attraverso l’asta e la negoziazione continua.